Come da nota informativa Fondazione Enasarco del 2 febbraio u.s., per l’anno 2024 i minimali contributivi e massimali provvigionali sono stati rivalutati come segue:

 

Agente plurimandatario

Il massimale provvigionale annuo per ciascun rapporto di agenzia è pari a 29.818 euro (a cui corrisponde un contributo massimo di 5.069,06 euro).

Il minimale contributivo annuo per ciascun rapporto di agenzia è pari a 502 euro (125,50 euro a trimestre).

 

Agente monomandatario

Il massimale provvigionale annuo per ciascun rapporto di agenzia è pari a 44.727 euro (a cui corrisponde un contributo massimo di 7.603,59 euro).

Il minimale contributivo annuo per ciascun rapporto di agenzia è pari a 1.002 euro (250,50 euro a trimestre).

 

I versamenti previdenziali Enasarco prevedono un valore minimo ed un tetto massimo annuale, definiti rispettivamente minimale contributivo e massimale provvigionale.  Si ricorda che il minimale è dovuto solamente se l’agente, nel corso dell’anno, ha maturato delle provvigioni. Se il rapporto di agenzia è rimasto totalmente improduttivo il minimale non è dovuto.

Questi importi vengono rivalutati annualmente tenendo conto dell’indice generale Istat dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.

 

Il nostro sistema EnasarcoWeb è allineato ai nuovi importi.